L'obiettivo è la raccolta dati in continuo delle portate d'aria naturale estratta da una cappa.

Considerando una velocità di progetto ottimale attorno ai 5...7 m/s e le indicazioni dello studio di Zhu et al, ref. ASCE 1997, viene applicata una leggera aspirazione attorno ai +/- 5 mmH2O. La scelta del misuratore di portata idoneo cade sul nostro modello massico MISDA15.

Connessioni 1/2”. Campo scala 0,2...75 Nmc/h.

Il principio di misura si basa sull'effetto termo-convettivo stimolato da un flusso d'aria in transito.
Lo strumento utilizza le equazioni di Prandtl per il calcolo della portata normalizzata, indipendentemente dalle variazioni di densità. Il campo di utilizzo dopo taratura è estendibile per velocità tra 0 e 100 Nm/s.
Il montaggio dello strumento è libero, ma nel caso di una cappa sarà rettilineo ascendente, dal basso verso l'alto, con sezione libera da ostruzioni per non ostacolare il movimento del gas, senza parti mobili.

La registrazione dati è ottenuta con il logger CZ-GPS . Si tratta di una modulo compatto che dispone di 2 canali analogici base espandibili per l'acquisizione dati e il controllo da remoto.
I dati memorizzati possono essere scansionati con un intervallo ad esempio di 10 minuti e immagazzinati all'interno di una micro SDcard che rappresenta la via più immediata per la registrazione e il trasferimento degli stessi su PC.
Il file di memorizzazione viene salvato in formato .csv e importabile direttamente su un normale foglio di calcolo Excel o OpenOfficeCalc.

Lo scarico dati via cavo ethernet è la soluzione ottimale quando non è possibile spostare la strumentazione. La programmazione del FTP è configurabile dall'utilizzatore tramite lo strumento software guidato.
I file trasmessi via ftp sono strutturati come:

NomeStrumentoLogAnnoMeseGiornoOreMinutiSecondi.csv

dove: AnnoMeseGiornoOreMinutiSecondi è il timestamp dell’invio del file

nel nostro caso: Misda_Box_log20150428170800.csv

“Misda_Box_” è il nome dello strumento configurato. La data di invio del file sul server è quindi il 28/04/2015 alle ore 17:08 e 00 secondi. Questa gestione del nome dei file permette di non sovrascrivere file precedenti nella procedura di resume.

Il file aperto con Excel si presenta come nella figura, le colonne C, D ed E riportano rispettivamente data, ora e valore di portata istantanea in litri al primo dell'uscita AIN1 ritrasmessa dal misuratore MISDA15.

Pubblicato in: Esperienze di progetto

Ultimi articoli